Cattive acque in provincia di BAT

on . Postato in Approfondimenti

La depurazione e la mala depurazione. Un tema tipicamente 'estivo'. Legambiente e La Nuova Ecologia ne parlano oggi, prima che arrivi la stagione dei grandi bagni nelle acque 'cattive'.

cattive acque

Sono 187 i depuratori che coprono il servizio su tutto il territorio regionale pugliese ma su cui insistono ancora problemi di funzionamento, criticità e situazioni irrisolte che in alcuni casi rendono inefficace la depurazione dei reflui. Impianti che scaricano in falda, con grave rischio di inquinamento delle acque sotterranee, depuratori che presentano problemi nel funzionamento e i cui scarichi risultano non conformi, etc.  La situazione più critica è nella BAT ma non è la sola. La causa di queste anomalie deriva dal cattivo funzionamento degli impianti, causato in alcuni casi anche dall’ingresso nei depuratori di reflui particolari (scarti dell’industria casearia o olearia, industriali o un apporto eccessivo di acque di pioggia spesso legate alla incapacità dei tessuti urbani di drenare l’acqua). Un problema che riguarda il 39% degli impianti a livello regionale secondo i dati a disposizione dell’Acquedotto pugliese, ma che in alcune province arriva ad oltre l’80%, come nel caso dei depuratori della BAT.

La provincia BAT in cattive acque- il video